Pubblicato in Mercati Consumi
In forte espansione il mercato degli insetti edibili

Il mercato globale degli insetti commestibili ha superato i 55 milioni di dollari nel 2017 e gli esperti di Global Market Insights prevedono aumenti significativi di oltre il 43,5% per raggiungere i 710 milioni di dollari nel 2024. Infatti, la tendenza dei consumatori è scegliere alimenti ricchi in proteine e gli invertebrati ne sono una buona fonte oltre ad avere un ruolo vitale negli ecosistemi vegetali.

Gli insetti commestibili liberano meno emissioni e richiedono meno acqua durante il loro processo produttivo che può prevedere la raccolta degli organismi selvatici o cresciuti con pratiche di semi-addomesticazione.

Il crescente consumo di integratori dietetici e per sportivi contenenti proteine, vitamine e aminoacidi guiderà la crescita del mercato degli insetti commestibili oltre alle stringenti normative in vigore in materia di pesca.

La regione Asia-Pacifico, guidata da Vietnam e Cina, dovrebbe superare i 270 milioni di dollari nel 2024; peraltro, Cina e Tailandia sono regioni dove è di uso comune utilizzare gli insetti come alimenti e sono comunemente accettati come sostituti dietetici.

Il mercato degli insetti commestibili per snack potrebbe superare i 240 milioni di dollari nel 2024: i prodotti proteici a base di grilli sono utilizzati come snack e per ridurre i grassi saturi e i carboidrati; le cavallette sono vendute come cibo da strada. Questi snack sono ricchi in proteine, zinco, potassio, vitamine, aminoacidi e calcio e potrebbero stimolare l’ulteriore crescita dell’industria. Anche api, vespe e formiche dovrebbero far registrare una crescita superiore al 4,5%: le api adulte sono spesso tostate e macinate per ottenere una farina nutriente. In Cina, le api macinate sono utilizzate per scopi medici per curare il mal di gola.

Entro il 2024, il mercato in Nord America, guidato dagli Stati Uniti, dovrebbe superare gli 80 milioni di dollari e la FDA ha confermato che il consumo di grilli e tenebrioni della farina, fonti di proteine, è sicuro. Inoltre, l’utilizzo degli insetti come farina, ricca in omega-3, ferro e proteine, dovrebbe raggiungere il valore di 20 milioni di dollari grazie al fatto che sono senza glutine.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.


Copyright © 1998 - © 2019 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi
Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok