Pubblicato in Ricerca Applicata
La tecnologa alimentare Tara McHugh dell’Agricultural Research Service (ARS) di Albany.

Frutti e verdure che non possono finire in commercio perché danneggiati, ammaccati o con una forma strana, anziché essere gettati nella spazzatura possono avere una seconda possibilità grazie agli scienziati dell’Agricultural Research Service (ARS) di Albany, in California, che li trasformano in prodotti buoni e salutari tutti da gustare grazie a tecnologie di lavorazione all'avanguardia.

È questo uno dei principali obiettivi della ricerca di questa unità, che mira a sviluppare, a partire da queste materie prime vegetali, ricche di fibre alimentari e/o polifenoli, nuovi ingredienti sani e alimenti funzionali, aumentando il valore commerciale dei prodotti di scarto post-raccolta. I prodotti messi a punto dal team di ricercatori californiani si trovano già nei negozi di alimentari di tutto il Paese. Di seguito ne illustriamo alcuni fra i più interessanti.

 

Nient’altro che frutta

All'inizio degli anni 2000, la tecnologa alimentare e direttrice del centro di ricerca di Albany Tara McHugh ha sviluppato la prima barretta al mondo a base di frutta utilizzando una nuova tecnologia di processo inventata da lei e dal suo team. Ogni barretta è prodotta con sola frutta non commerciabile che verrebbe normalmente scartata, senza conservanti, filler o altri ingredienti artificiali. In questo modo si possono valorizzare prodotti altrimenti destinati al macero, trasformandoli in prodotti sani. Basti considerare che ogni barretta corrisponde a due porzioni di frutta.

La Columbia Gorge Delights, azienda di proprietà di frutticoltori a North Bonneville, WA, ha ottenuto la licenza esclusiva su questa invenzione per produrre e commercializzare le barrette di frutta, chiamate Just Fruit, dal 2003-2016, creando così 40 nuovi posti di lavoro in un'area ad alto tasso di disoccupazione e sono stati venduti oltre 5,5 milioni di barrette, equivalenti a milioni di chili di frutta commestibile che altrimenti sarebbero stati gettati via.

Queste barrette sono state vendute in tutto il mondo, tra cui Giappone e Canada. Nel 2016, la Columbia Gorge Delights è stata venduta a Zego Foods, che continua a produrre e vendere le barrette Just Fruit.

 

Film commestibili

Per convincere più persone a mangiare frutta e verdura, McHugh e il suo team hanno inventato un modo per trasformare le puree di frutta e verdura in film commestibili da utilizzare come involucri e rivestimenti per altri alimenti. Queste pellicole offrono proprietà barriera eccellenti all'ossigeno e moderate all'umidità. Presentano anche ottime caratteristiche di colore, sapore e aroma, hanno eccellenti proprietà di flessibilità e un buon valore nutrizionale. Inoltre, grazie all'aggiunta di antimicrobici naturali, possono migliorare la sicurezza alimentare.

Lavorando con la Origami Foods, divenuta in seguito NewGem Foods, McHugh ha contribuito alla commercializzazione dei film commestibili a base di frutta e verdura. I film brevettati sono concessi in licenza e venduti esclusivamente dalla NewGem Foods di Fife, WA. Ad oggi, secondo la McHugh, l'azienda ha venduto oltre 8,5 milioni di dollari di prodotti, il che equivale a più di 15 milioni di porzioni di frutta e verdura, e questa nuova tecnologia ha creato 56 nuovi posti di lavoro in una zona rurale ad alta disoccupazione.

Gli impieghi principali dei film commestibili possono essere visti come alternative all’alga nori sul sushi, al pane senza glutine e come alternativa alla tortilla e ai foglietti interstrato per il prosciutto. Questi prodotti sono venduti nelle catene di supermercati negli Stati Uniti, in Canada e altrove e vengono utilizzati anche nel settore della ristorazione.

McHugh ha utilizzato la stessa tecnologia in collaborazione con l’East-West Medical Research Institute per sviluppare la prima cannuccia commestibile. Inoltre, si è scoperto che incorporando oli essenziali naturali di origano, timo, cannella, pimento, chiodi di garofano e citronella in film e rivestimenti a base di mela e pomodoro si contribuisce a combattere l’E. coli O157: H7,  la Salmonella enterica e la Listeria monocytogenes.

 

Far tesoro di frutta e verdura

Anni fa, il team della McHugh ha sviluppato una tecnologia di sbiancamento e disidratazione ad infrarossi, recentemente fatta oggetto di un brevetto. La società Treasure8 ha visto questa come un'opportunità d'oro e ha concesso in licenza una serie di brevetti ARS su questa tecnologia per la creazione di snack di frutta e verdura al 100%.

Gli scienziati dell'ARS continuano a sviluppare nuove tecnologie per la realizzazione di prodotti nutrienti, a valore aggiunto e stabili, lavorando insieme ad aziende, università, coltivatori, organizzazioni per i prodotti di base, governo e altre parti interessate, sfruttando al meglio le risorse agricole a beneficio dell’intera società, dai produttori ai consumatori.

www.ars.usda.gov

 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer
 

PopUp Aholic

AAAAA