Pubblicato in Agenda
La grande partecipazione ai convegni organizzati nella sala grande durante la scorsa edizione di Enoforum.

L’ottava edizione di Enoforum, che si svolgerà dal 7 al 9 maggio 2013 ad Arezzo, si presenta all’insegna del rinnovamento nella continuità, fermo restando l’obiettivo originale della manifestazione di essere un momento reale di scambio e confronto tra tecnici, ricercatori e aziende fornitrici sull’innovazione del settore vitivinicolo.

Ai ricercatori viene offerta l’occasione per presentare i risultati del proprio lavoro a una platea numerosa e qualificata di tecnici, ben oltre il circuito di accademici dei congressi classici. I seminari e i webinar a invito, le presentazioni dei candidati al Premio SIVE e i poster hanno permesso – nell’ultima edizione – a 44 centri di ricerca viticola o enologica italiani e a 30 centri di ricerca stranieri di esporre al mondo della produzione i risultati del proprio lavoro.

Le aziende fornitrici hanno un ruolo essenziale nell’innovazione del settore: partendo dai risultati scientifici, sono esse che sviluppano nuove tecnologie e le rendono applicabili in produzione. Anche alle aziende, quindi, Enoforum riserva uno spazio importante, per comunicare i risultati dei loro recenti sforzi di ricerca&sviluppo. Nell’ultima edizione, oltre 40 aziende hanno gestito 20 moduli congressuali e hanno avuto contatti diretti in più di 30 desk aziendali, degustazioni e riunioni a invito.

Per i tecnici, Enoforum rappresenta un’occasione unica per avere, in soli tre giorni, una rassegna esaustiva delle novità scientifiche e tecnologiche sviluppate negli ultimi anni a livello mondiale; inoltre, a differenza dei congressi classici e delle fiere, offre la possibilità di approfondire subito la conoscenza di quelle che interessano maggiormente.

Grazie a queste sue caratteristiche uniche, in sole 7 edizioni e una decina di anni, Enoforum è diventato il congresso europeo con il maggior numero di partecipanti (1.000 nel 2011), in larga maggioranza tecnici, e uno dei più grandi a livello mondiale.

L’edizione 2013 inserisce in questa formula collaudata alcune importanti novità, tra cui una crescente internazionalizzazione: sarà promossa la partecipazione a Enoforum 2013 di tecnici stranieri, soprattutto di lingua spagnola, offrendo servizi aggiuntivi di traduzione simultanea dei lavori congressuali e attuando un piano di comunicazione specifica.

Sarà, inoltre, incrementata la digitalizzazione del congresso che, oltre a prevedere collegamenti webinar con relatori, sarà oggetto di registrazione integrale per potere poi divulgare i contenuti anche via internet dopo il convegno. Inoltre, oltre al Comitato Scientifico, Enoforum di avvarrà del supporto di un Panel Tecnico, composto da tecnici italiani e stranieri che, dopo aver assistito ai lavori del congresso, esprimerà giudizi sul contenuti e suggerirà ulteriori miglioramenti per il futuro.

Il congresso proporrà un centinaio di relazioni sui temi più attuali della viticoltura e dell’enologia, presentate dagli esponenti più prestigiosi del mondo scientifico internazionale. Il programma riserva uno spazio importante alla presentazione dei lavori di ricerca candidati al Premio SIVE G. Versini, giunto alla sua IV edizione e riservato ai ricercatori italiani, e al nuovo Premio SIVE Internazionale, aperto ai ricercatori di tutto il mondo. La selezione dei lavori oggetto di presentazione orale a Enoforum è fatta da un Comitato Scientifico d’eccellenza, composto da oltre 60 scienziati, di cui metà italiani, il 30% circa europei e il resto extra-europei.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.


Copyright © 1998 - © 2019 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi
Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok