Pubblicato in Analisi Controllo
Una tecnologia sofisticata per rilevare le micotossine negli alimenti
Lo scorso novembre è stato lanciato il progetto di ricerca europeo Mycospec volto allo sviluppo di un sistema innovativo per rilevare micotossine e tossine prodotte dai funghi che infestano le colture alimentari e gli alimenti trasformati. Il progetto, che vede la partecipazione di aziende del settore cerealicolo e di centri di ricerca, è coordinato dal Parco Tecnologico spagnolo IRIS di Castelldefels.
Gli alimenti contaminati da micotossine possono causare sia malattie acute che croniche ed il pericolo potenzialmente elevato di queste sostanze per l'uomo e il bestiame impone severi controlli normativi e stimola la richiesta, da parte dei buyer alimentari, di test per la sicurezza alimentare sempre più affidabili e rapidi.
L’analisi quantitativa e rapida di queste tossine è difficile con le attuali metodiche analitiche, poiché sono costose, richiedono tempo e non sono adatte all'applicazione nel settore alimentare. Inoltre, i risultati analitici sono soggetti a variazioni tra i diversi laboratori, a volte addirittura di ordini di grandezza. Il progetto Mycospec svilupperà uno strumento basato sul fingerprinting spettroscopico ad infrarossi e su un’innovativa tecnologia laser in grado di produrre risultati più affidabili e veloci. L'approccio previsto consentirà lo sviluppo di uno strumento compatto altamente sensibile, che permetterà di  testare maggiori volumi di cereali e prodotti alimentari, individuando le micotossine in modo più preciso e quantificandole. L'alto numero di informazioni ottenibili con l’analisi spettroscopica ad infrarossi, associato alla calibrazione multi-variata e alla potente e compatta sorgente di luce laser nel medio infrarosso (QCL), fornirà un nuovo approccio al monitoraggio rapido e ad alta produttività dei principali componenti vegetali, consentendo di ottenere rapidamente informazioni sulla qualità e la sicurezza delle colture, fondamentali per i sistemi di screening nel settore alimentare e dei mangimi.
Questo progetto di ricerca biennale finanziato dal settimo programma quadro della Commissione europea metterà a punto una nuova tecnologia per la diagnosi rapida in loco delle malattie fungine, unendo gli sforzi di tre centri di ricerca (l’Università di Ulm (Germania), l’Universität für Bodenkultur di Vienna, l’IRIS spagnolo) e di cinque piccole e medie imprese che contribuiranno allo sviluppo e alla validazione industriale della tecnologia: l’ICC (Austria), la Fullwell Mill Ltd. (Regno Unito), la MG Optical Solutions GmbH (Germania), la spagnola Cerveses La Gardenia e la Setbir (Turchia). La ICC Services GmbH, il ramo aziendale dell’ICC – Associazione Internazionale per la Scienza e la Tecnologia dei Cereali – fondato nel 2005 è partner nel consorzio Mycospec e sarà responsabile della diffusione dei risultati del progetto a beneficio soprattutto delle PMI.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.


Copyright © 1998 - © 2019 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi

Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok