Pubblicato in Ingredienti
I coloranti naturali superano per la prima volta quelli artificiali e di sintesi

Il nuovo report sul mercato dei coloranti alimentari, redatto da Mintel in collaborazione con Leatherhead Food Research, mette in evidenza che, per la prima volta nel 2011, il valore dei coloranti naturali ha superato, a livello globale, quello dei coloranti artificiali e di sintesi. Infatti, nel 2011 il valore delle vendite globali dei coloranti naturali ha raggiunto i 600 milioni di dollari, il 29% in più dal 2007. La quota del mercato totale dei coloranti alimentari rappresentata da quelli naturali è passata da poco più di un terzo (34%) nel 2007 a circa il 39% nel 2011.

Per contro, la crescita all’interno del mercato dei coloranti artificiali e di sintesi è stata più modesta, meno del 4% tra il 2007 e il 2011. Il valore del segmento è ora stimato intorno ai 570 milioni di dollari che equivale a un 37% del mercato totale, rispetto al 40% del 2007.

I risultati dello studio di Southampton hanno sicuramente portato a un’accelerazione del passaggio verso i coloranti naturali in Europa, ma altre regioni stanno seguendo la richiesta da parte dei consumatori per formulazioni più naturali con la conseguente scelta da parte dei produttori di eliminare gli ingredienti artificiali.

Secondo la ricerca di Mintel e Leatherhead, l’industria alimentare da sola rappresenta il 70% del mercato dei coloranti naturali, contro il 27% dei soft drink e il 3% delle bevande alcoliche; inoltre, l’uso di coloranti naturali nei nuovi prodotti alimentari e nelle bevande lanciati sul mercato supera quello dei coloranti artificiali e di sintesi in un rapporto di 2:1 su base globale.

Nel report sono anche state sottolineate differenze significative tra le regioni nella migrazione verso l’uso dei coloranti naturali. L’Europa si è mossa con più decisione e guida la tendenza globale dell’uso dei coloranti naturali con l’85% dei lanci di nuovi prodotti tra il 2009 e il 2011.

Il valore del mercato globale dei coloranti alimentari è stimato intorno ai 1,55 miliardi di dollari con una crescita del 13% dal 2007. Nonostante lo sviluppo, comunque, i livelli medi di crescita annuale si posizionano tra il 2 e il 3%, al di sotto del 4-5% del decennio precedente. Questo rallentamento della crescita potrebbe essere attribuito alla recessione economica globale.

Il report prevede che la tendenza verso un maggiore utilizzo dei coloranti naturali continuerà soprattutto all’interno dei segmenti di alimenti e bevande premium e dei prodotti per bambini.

La ricerca di formulazioni naturali perdurerà nell’industria alimentare e delle bevande a livello globale grazie alla richiesta da parte dei consumatori di semplicità e chiarezza nell’elenco degli ingredienti in etichetta. L’uso di coloranti naturali nei nuovi prodotti lanciati sul mercato continuerà a essere superiore a quello dei coloranti artificiali anche nel prossimo futuro.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.


Copyright © 1998 - © 2019 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi
Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok