Pubblicato in Macchine Strumenti
Nella macchina TLM il Transmodul collega efficientemente fra loro tutte le fasi del confezionamento senza interfacce.


Aggiornamento dell’efficienza per i biscotti della tradizione

I produttori di dolci che usano i sistemi tradizionali puntano sulla migliore qualità artigianale, ma allo stesso tempo devono garantire un alto numero di pezzi nella produzione. I processi di confezionamento vengono messi sempre a dura prova da questa sfida. La Asolo Dolce si è affidata alla Schubert per la sua nuova linea di packaging. L’impianto TLM robotizzato costruito a Crailsheim, in Germania, confeziona i Cantuccini e gli Amaretti in modo veloce e flessibile. I biscotti croccanti sono protetti da una confezione bag-in-box disegnata dal reparto di sviluppo delle confezioni della Schubert.

Le confezioni bag-in-box sono molto popolari: non c’è da stupirsene, perché l’idea di combinare flowpack e scatola offre numerosi vantaggi. Oltre a offrire diversi formati, le scatole hanno un aspetto prezioso e sostenibile e donano ai prodotti una veste elegante. Secondo il materiale, poi, il flowpack garantisce al prodotto la massima protezione. 

Vento fresco nel processo di confezionamento del produttore tradizionale

Anche la Asolo Dolce voleva sfruttare questi vantaggi per i suoi Cantuccini. Situato in Nord Italia, il produttore dalla lunga tradizione da molti anni sforna i biscotti doppiamente cotti, oltre agli amaretti e ad altri prodotti dolciari. Il flowpack è la confezione che la Asolo Dolce utilizza già da molti anni. Infatti, i biscotti devono avere un’efficace barriera protettiva per rimanere a lungo freschi e croccanti. Finora le prelibatezze venivano confezionate in scatole pre-incollate: un processo caro e laborioso che la Asolo Dolce voleva assolutamente migliorare a causa dell’aumento della richiesta. Per la modernizzazione efficiente del confezionamento e del processo l’azienda guidata dal proprietario si è affidata alla Schubert. E proprio la confezione combinata desiderata dall’azienda si presta benissimo a essere lavorata in modo efficiente ed estremamente flessibile dagli impianti TLM modulari e robotizzati. In particolare, la Asolo Dolce era interessata ad avere un cambio di formato semplice che gli operatori potessero eseguire in poco tempo. Per questi requisiti la Schubert doveva costruire una nuova macchina confezionatrice in cui lavorare i sacchetti già riempiti di diverse dimensioni per confezionarli nelle scatole ottimizzate. Le confezioni pre-incollate utilizzate fino ad allora dovevano essere sostituite dai pretagliati piatti, una versione più economica adatta alla lavorazione meccanica.

03 Schubert case study Asolo

Nonostante i sacchetti abbiano una forma geometrica sempre diversa, tutti i tipi di biscotti vengono confezionati nelle scatole velocemente e in modo sicuro.

 

Più efficienza con le scatole ottimizzate

Per i Cantuccini i panetti di pasta dopo la prima cottura in forno vengono poi tagliati in piccoli pezzi che tornano in forno per la seconda volta. Il risultato di questa ricetta che delizia i consumatori costituisce però una vera sfida per la lavorazione automatica nell’ambito del processo di confezionamento, perché la forma irregolare dei biscotti cotti rende diversa la forma geometrica di ogni sacchetto riempito. “Il design della costosa confezione pre-incollata già esistente è stato infatti sviluppato completamente a nuovo” racconta Valentin Köhler, direttore del reparto per lo sviluppo delle confezioni alla Schubert. Il suo team ha progettato due formati di scatole come pretagliati piatti con due altezze diverse da riempire in modo flessibile con i sacchetti da 150, 200 o 250 grammi di peso: il tutto su un’unica macchina. 

Per far risparmiare tempo e denaro a lungo termine alla Asolo Dolce gli esperti delle macchine Schubert hanno scelto il procedimento top loading, guidati da Dirk Andrich, area sales manager. Nelle soluzioni bag-in-box tradizionali di solito si utilizza il side-loading, cioè il riempimento da una piccola apertura laterale. I vantaggi del top-loading però sono evidenti: nella soluzione robotizzata della Schubert le scatole vengono riempite dall’apertura più grande disponibile. L’impianto non è solo più veloce, ma anche più flessibile e affidabile, perché i robot che si occupano del processo di riempimento possono muoversi indipendentemente dall’altezza delle scatole. 

Il robot trasportatore collega tutte le fasi del confezionamento

La nuova macchina confezionatrice raggruppa automaticamente i sacchetti, forma e incolla i pretagliati piatti, riempie le scatole con i sacchetti di Cantuccini e successivamente chiude le scatole riempite. Indipendentemente dal formato, la ragguardevole portata garantita è sempre di 75 scatole al minuto. “Durante il collaudo in condizioni di produzione abbiamo dimostrato un grado di rendimento del 98 per cento almeno” sottolinea Andrich. Un particolare tecnico rilevante del moderno impianto è il Transmodul. Il robot trasportatore sviluppato dalla Schubert collega fra loro le singole fasi del processo di confezionamento nella macchina senza interfacce. “La nostra macchina forma i pretagliati piatti e li deposita sul Transmodul che porta le scatole preparate alla stazione di riempimento. Appena i sacchetti di biscotti raggruppati e le scatole si trovano alla stessa altezza il robot inserisce i sacchetti nelle confezioni. Poi il Transmodul porta le scatole alla stazione di chiusura” spiega Andrich.

02 Schubert case study Asolo

La Schubert ha studiato a nuovo il design delle scatole dai costi contenuti e facili da lavorare che compongono il packaging bag-in-box.

 

L’efficienza più alta oggi e in futuro

Nel caso di un cambio di formato si deve sostituire esclusivamente la piastra del magazzino per i pretagliati delle scatole perché l’utensile di riempimento della macchina confezionatrice è dotato di ventose speciali che vengono divaricate per adattarsi automaticamente al nuovo formato di sacchetto. Per l’operatore il cambio è veloce e facile da eseguire: la produzione può proseguire in breve tempo. Per integrare il confezionamento efficiente dei Cantuccini nell’intero processo di produzione gli esperti della Schubert hanno inoltre considerato un progetto di logistica uniforme che arriva fino al pallet.

La soluzione della Schubert ha soddisfatto completamente la Asolo Dolce grazie all’aumento dell’efficienza, al risparmio dei costi, alla sua affidabilità e al comando semplice. In futuro si potranno realizzare altri formati con la nuova macchina confezionatrice. “Anche noi come la Schubert siamo un’azienda familiare dalla lunga tradizione – dice il direttore e fondatore Sergio Gallina. – La nostra famiglia stima i partner affidabili. Nella Schubert abbiamo trovato oltre 25 anni fa un costruttore di macchine che ci ha convinto anche questa volta”.

Cifre & fatti
3 formati: 150 grammi, 200 grammi, 250 grammi
75 scatole al minuto
Esercizio della macchina su 24 ore
Impiego del Transmodul
Efficienza del 98%
Confezione progettata dalla Schubert


Tradizione dolciaria di famiglia in tante variazioni

La Asolo Dolce è un’azienda familiare con sede nel comune di Asolo, in provincia di Treviso, che da oltre 40 anni produce tante dolci squisitezze fra cui anche i Cantuccini. Per garantire il massimo del sapore la Asolo Dolce è attenta alla scelta degli ingredienti migliori e al mantenimento delle caratteristiche organolettiche di qualità del prodotto che nei Cantuccini, i biscotti tradizionali doppiamente cotti, è la friabilità. Molto popolari sono anche le Sfogliatine di Asolo. I biscotti di pasta sfoglia vengono offerti in diverse varianti: classica con la glassa di zucchero, con la farcitura di frutta e con la glassa al cioccolato. Gli Strudelini ripieni, gli Amarettini e le altre specialità di biscotti completano la gamma dei prodotti offerti.

Gerhard Schubert GmbH Verpackungsmaschinen
Industriegebiet Südost - Hofäckerstraße 7
74564 Crailsheim - Germania
Tel. +49 7951 400-0 - e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.schubert.group

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer