Pubblicato in Mercati Consumi
Le principali tendenze 2013 per il settore alimentare negli Usa

Il numero dello scorso aprile della rivista Food Technology riporta una rassegna delle 10 principali tendenze alimentari del 2013 che l’autrice, A. Elisabeth Sloan, ha ricavato da svariate fonti statunitensi.

 

Riposizionamento del palato

Se in passato si mangiava per nutrirsi, oggi sempre più persone, una su quattro per l'esattezza, vivono momenti in cui si mangia per il solo piacere del palato, una nuova esperienza raffinata del mangiare che privilegia aspetti quali freschezza, sapori distintivi ed anche racconti sul cibo. Uno su 10 acquirenti ora sceglie tagli di carne di fascia più alta, al fine di ricreare un’esperienza culinaria da ristorante. Inoltre, i consumatori sono interessati a sapori più decisi come il piccante, affumicato, salato, a base di erbe, aspro e amaro, in misura quasi doppia a tre anni fa.

 

Ridefinizione della salute

I dati dimostrano che i consumatori collegano la parola "fresco" con "sano". Nove su dieci pensano che gli alimenti freschi siano più salubri, e l'80% cerca il descrittore "fresco" quando va a fare la spesa, contro il 58% dei ristoranti. L’idea di salubrità del cibo è anche legata ad espressioni come "fatto in casa", oltre a parole chiave come artigianale, genuino, stagionale, verace, e mai congelato. I consumatori hanno inoltre rinnovato l’interesse per il benessere degli animali quando si tratta di cibo. Definizioni quali "allevato in fattoria", "alimentato al pascolo", "ruspante" e "allevato all’aperto" sono percepite come segno di salubrità.

 

Cucina generazionale

 I giovani continuando a tagliare le uscite al  ristorante per il quinto anno di fila, il che si traduce in un allargamento del mercato per l'industria alimentare capace di sviluppare prodotti da preparare a casa in grado di attrarre le nuove generazioni di cuochi. I ragazzi, con abilità culinarie limitate, sono i più probabili consumatori di piatti precotti freschi o surgelati. Mentre il 44% di questa fascia di età sostiene che preparare la cena con cibi freschi sia molto importante, è anche la più propensa a utilizzare sughi o carni pronte, ma ama meno i pasti completi.

 

Mangiare da soli

Recentemente si è registrato un notevole aumento del numero di adulti che mangiano da soli, indipendentemente dalle dinamiche familiari. Un sondaggio del 2011 della Hartman ha rivelato che, sorprendentemente, quando si fa cena da soli gli adulti sono più propensi a scegliere pasti freschi o refrigerati piuttosto che piatti pronti surgelati, creando un nuovo mercato per i produttori. Oltre agli adulti, anche i bambini mangiano più spesso da soli, aprendo una nuova nicchia di mercato di piatti freschi o surgelati a loro specificatamente dedicati. Sono cambiate anche le abitudini della prima colazione, che a volte si consuma in parte a casa per fermarsi poi per un caffè e uno spuntino a metà mattina.

 

Cercasi trasparenza

Nel corso dell’ultimo anno la maggior parte degli adulti ha in qualche modo pensato al tema della sicurezza alimentare, mentre fino al 17% ha smesso di acquistare un determinato alimento o marca per questa causa. Il 27% dei consumatori ritiene che gli antibiotici e ormoni nella carne siano un "grave pericolo la salute," e quasi i tre quarti sostengono di farsi influenzare dal trattamento riservato agli animali nelle loro scelte di acquisto alimentare. I consumatori apprezzano anche le informazioni sul contenuto calorico dei piatti al ristorante, e il 22% degli intervistati ha detto che esse hanno condizionato la loro decisione nell’ordinazione.

 

Sosia globali

In passato, in generale i consumatori erano più interessati a sperimentare sapori etnici, ma di recente lo sono di più a come integrare elementi di cucina etnica, siano essi specifici alimenti, sapori o ingredienti, nei cibi americani tradizionali. Ad esempio, i panini alla piastra messicani o cubani potrebbero presto eclissare i panini tradizionali. Accanto a specialità come sriracha, chimichurri, aioli, yuzu, affresco queso e Thai chili, che risultano tra i prodotti etnici in più rapida crescita, fra le tendenze “calde” viene anche segnalato il sushi per bambini.

 

Piatti da agriturismo

Gli americani risultano sempre più sensibili al richiamo della campagna e dimostrano apprezzamento per i prodotti a Km 0 o da piccoli produttori, oltre ad essere maggiormente interessati, al momento della spesa, ai tagli di carne e alla razza degli animali da cui sono ottenuti. Inoltre, stano diventando sempre più popolari pesci come il salmerino alpino, branzino, barramundi, sgombro, pesce azzurro e scorfano.

 

Finger Food da gustare

L'anno scorso uno su cinque fra i nuovi cibi più venduti era un “bocconcino” o uno snack. II 45% dei consumatori vuole snack pratici da mangiare in viaggio. Va detto anche che i mini-cibi introdotti sul mercato non sono solo dolci, ma anche salati. Anche i ristoranti hanno aggiunto nei loro menu proposte sfiziose da mangiare in un boccone, e il 67% dei consumatori trova "molto attraente" gustare finger food da intingere in salse e condimenti, un dato in crescita dell'8% rispetto al 2009.

 

Insider nutrizionali

Nel 2012, il 78% dei consumatori si è sforzato di consumare cibi più ricchi di vitamine e il 57% ha cercato di consumare più prodotti contenenti particolari nutrienti. Tra le vitamine più gettonate, la D, C, le vitamine del gruppo B, accanto a omega-3, antiossidanti, vitamina E e A e più proteine. Oggi, negli Stati Uniti e in Canada la potenza muscolare è tra le prime 10 priorità per la salute, un trend che sta diventando rapidamente un mercato alimentare redditizio.

 

Madri chiocce

Le mamme sono fra i più probabili acquirenti di prodotti e bevande arricchite in specifici nutrienti e sono più attente a leggere le etichette nutrizionali. Parole come "biologico" e "OGM" influenzano le esperienze di acquisto. Le mamme, inoltre, desiderano per i loro bimbi cibi più sani anche fuori casa e porzioni a misura dei più piccoli.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer
 

PopUp Aholic

AAAAA