Pubblicato in Mercati Consumi
Andamento positivo per il mercato mondiale delle salse
Transparency Market Research ha pubblicato un’indagine sul mercato mondiale delle salse da condimento, un settore che valeva 19.357,4 milioni di dollari nel 2014 e che dovrebbe raggiungere i 23.395,7 milioni di $ nel 2020, crescendo con un CAGR del 3,2% dal 2014 al 2020.
Oggi questi prodotti sono una parte importante della cucina tradizionale, dal momento che aggiungono sapore ai piatti, e il crescente interesse dei consumatori verso diverse preferenze di gusto, accanto al cambiamento delle abitudini alimentari, ne stanno aumentando la domanda. A livello globale, la regione Asia Pacifico guida questo mercato, seguita dal Nord America, e dovrebbe continuare a farlo in tutto il periodo di previsione. Gli stili di vita frenetici e l’incremento della popolazione attiva stanno alimentando la domanda di salse per condimento negli Stati Uniti, in Giappone, Cina, Germania e Brasile, tra gli altri Paesi, ma si prevede che, dopo Usa, Giappone e Cina che detengono la testa della classifica in termini di valore e guadagni, i maggiori risultati in termini di valore e volumi saranno registrati in aree emergenti come Messico, India ed Egitto. Una maggiore attenzione verso un'alimentazione sana ha fatto aumentare i consumi di alimenti preparati in casa e, in generale, la preparazione domestica di prodotti multi-etnici ha incrementato l’utilizzo di salse da condimento.
Questo mercato è stato segmentato in sette tipi di salse, quali chili/salsa piccante, salsa bruna, specialità nazionali, salsa alla senape, altre salse da condimento, ketchup e salse a base di soia. Il rapporto fornisce inoltre una panoramica sui consumi globali delle salse in termini di valore (milioni di $) e di volume (milioni di kg), accanto alle tendenze attuali e future.
Considerando la situazione Paese per Paese, il mercato è segmentato in: Stati Uniti e altre nazioni raggruppate nella dicitura Nord America; Germania, Italia e Francia sotto Europa; India, Cina e altri sotto la dicitura Asia Pacifico; Brasile, Arabia Saudita e altri sotto Resto del Mondo. Stati Uniti, Giappone, Cina e Germania dominano il mercato delle salse da condimento e dovrebbero mantenere il primato nel periodo di previsione, mentre Messico, Egitto, Turchia, Sud Africa e Polonia, tra gli altri, sono i principali Paesi emergenti per questa tipologia di prodotti.
L’indagine fornisce anche una panoramica sulle preferenze delle diverse salse nei vari Paesi. Ketchup e salse a base di soia sono le preferite fra i consumatori americani, dal momento che sono fondamentali nella preparazione dei cibi della cucina multi-etnica. In Germania, ketchup e salsa alla senape sono leader del mercato delle salse, mentre in Francia la preferenza ricade sulla salsa alla senape grazie al suo gusto e colore unici, e il ketchup domina in Gran Bretagna. Le salse di soia sono le più utilizzate in Giappone e in Cina, tra i Paesi asiatici. Inoltre, visto l’aumento dell’abitudine di preparare e consumare i pasti a casa a causa di ritmi di vita intensi, l’industria alimentare sta proponendo sul mercato svariate tipologie di salsa di soia per consentire ai consumatori di vivere una esperienza culinaria esotica a casa propria.
La crescente attenzione alla salute è uno dei principali fattori che sta spingendo i consumatori verso salse e condimenti di qualità, in quanto contengono meno sale e zucchero. Considerando la tendenza in corso, i produttori stanno lanciando nuove gamme di salse sul mercato per soddisfare la domanda. In Brasile e Arabia Saudita, le salse a base di pomodoro stanno dominando il mercato, poiché qui il cambiamento delle abitudini alimentari e delle preferenze di gusto ha dato grande impulso alla domanda di salse. L’aumento del numero di catene di fast food e una crescente popolazione attiva hanno un impatto positivo sul settore alimentare, e i maggiori consumi di fast food e snack hanno fatto crescere il consumo di salse.
Considerando che la distribuzione dei prodotti è un altro settore di notevole valore aggiunto, il report analizza i canali di vendita delle salse, che comprendono negozi “tutto a 1 $”, negozi di generi vari, cash & carry e magazzini all’ingrosso, alimentari, ipermercati e supermercati (compresi i discount), dove in tutto il mondo ipermercati, supermercati (compresi i discount), alimentari e negozi di prossimità sono diventati i principali canali per l'acquisto di beni di prima necessità e si prevede che mantengano questo primato nel periodo di previsione. I canali di distribuzione svolgono un ruolo importante, in un mondo in cui il tenore di vita dei consumatori tende ad aumentare a livello globale.
Per quanto riguarda le attuali tendenze del mercato, i produttori si stanno maggiormente concentrando sul lancio di nuove tipologie di salse, fra cui quelle tipo chutney per i consumatori indiani o i prodotti ipocalorici e a basso contenuto di sale per i più attenti alla salute.
Infine, secondo gli analisti di Transparency Market Research, c’è da aspettarsi che i principali operatori del settore, come Tyson Foods, PepsiCo, Saputo, Maple Leaf, Nestlé e Unilever, continueranno in futuro a rimanere sulla breccia e ad attirare l’attenzione dei consumatori grazie al buon rapporto qualità/prezzo della propria offerta.

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer