Pubblicato in Mercati Consumi
I consumatori stressati cercano prodotti che li facciano sentire bene
Una recente indagine Canadean evidenzia che un numero crescente di consumatori del Regno Unito soffre di stress, mancanza di sonno e carenza di energia. Fra i buoni propositi per il 2015, i britannici includono quindi il raggiungimento di un buon equilibrio fra lavoro e vita privata, la riduzione della sensazione di stress e l’impegno a trascorrere più tempo con la famiglia e gli amici. Secondo l’analista di mercato, quindi, i produttori di alimenti e bevande che li aiuteranno a raggiungere questo obiettivo ne avranno sicuramente benefici.
Anche se la situazione economica del Regno Unito è in ripresa, molti consumatori sono ancora preoccupati per l’aumento del costo della vita o il dover far fronte alle bollette da pagare e alle spese di tutti i giorni. In particolare, la ricerca Canadean rivela che il 28% dei consumatori britannici non ha fiducia nella situazione economica, mentre il 24% sostiene di limitare la spesa alimentare ai bisogni essenziali, in quanto non ha soldi da spendere in sciocchezze. L'indagine evidenzia inoltre che il 46% ha sofferto di disturbi del sonno negli ultimi sei mesi. Di conseguenza, stanno cercando di sottrarsi alle eccessive pressioni della vita quotidiana e stanno rivalutando ciò che è importante per loro. Secondo il sondaggio, il 51% dei consumatori del Regno Unito si sta attivamente impegnando nel tentativo di ridurre il proprio livello di stress, mentre il 41% sostiene di passare più tempo a socializzare con i propri familiari e amici.
Secondo Michael Hughes, analista di Canadean, i ritmi accelerati della vita moderna stanno chiedendo pegno e questo è il motivo per cui molti stanno cercando di modificare attivamente i propri stili di vita. Il raggiungimento di uno stato di serenità sarà molto importante per i consumatori e questo rappresenta una buona opportunità per i produttori alimentari che sapranno offrire prodotti in grado di suscitare questa sensazione.
L’indagine evidenzia quindi che i consumatori saranno sempre più propensi a cercare prodotti in grado di regalare momenti di relax ed evasione, o finalizzati alla condivisione con amici e parenti, in quanto si sentono favorevolmente propensi a trascorrere del tempo con gli altri. In ogni caso Hughes sottolinea che al momento dell'acquisto di generi alimentari i consumatori devono soddisfare numerose esigenze; quindi il desiderio di momenti di felicità e di evasione non andrà a rivoluzionare tutte le categorie di prodotto e le occasioni di consumo. Tuttavia, questa tendenza non mancherà di offrire preziose opportunità di crescita e l’industria dovrebbe cercare di sviluppare prodotti più chiaramente finalizzati ad aiutare i consumatori a godere di momenti di benessere e, di conseguenza, a prendersi una pausa dallo stress quotidiano.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer