Pubblicato in Mercati Consumi
Trend per latte e bevande alternative negli Usa
Secondo una ricerca dell’analista di mercato MarketResearch.com dedicata alle tendenze per latte e bevande alternative negli Usa, nei prossimi anni assisteremo all’intensificarsi della concorrenza tra queste due tipologie di prodotto, in seguito alle sempre maggiori riserve dei consumatori nei confronti del primo e alla loro crescente propensione a rivolversi alle seconde. Le vendite di prodotti vegetali alternativi ai latticini, soprattutto di latte di mandorla, non mostrano segni di rallentamento e ci si attende che novità come il latte di cocco e anacardi traineranno il segmento in modo ancora più rapido e forte nei prossimi anni. Alcuni produttori di bevande alternative hanno anche incentivato i rivenditori a proporle all’interno di banchi frigo dedicati, al fine di sottolineare la differenza dal latte.
Il settore lattiero-caseario sta reagendo, esprimendo la frustrazione per aver visto negli anni i nutrizionisti infierire su latte e derivati. Per questo il National Dairy Council, il Milk Process Education Program (MilkPEP) e il Dairy Management Institute (DMI) hanno unito le forze nella campagna "GetReal", avviata nel gennaio di quest’anno, per contrastare ciò che l'industria lattiero-casearia percepisce come una menzogna riguardo latte vaccino.
Guardando al futuro, i produttori si muoveranno sottolineando i livelli proteici dei latticini e l’aggiunta di ingredienti salutistici come i "grani antichi." Saranno quindi lanciati altri tipi di latte aromatizzato, magari in edizioni limitate ispirate alle vacanze e ai sapori di stagione, si amplierà la scelta di prodotti biologici e si studieranno altri strumenti di espansione più esotici.
Dal canto loro i produttori di bevande alternative al latte non se ne staranno con le mani in mano e continueranno a proporre novità e a rafforzare le attività di marketing e pubblicità per non farsi sfuggire l’opportunità di guadagnare terreno. In particolare, si lavorerà al miglioramento della competitività, dal momento che l’industria dei soft drink, concorrente diretta al pari di quella del latte, si mette in gioco attraverso una politica di acquisizioni.
Gli analisti del settore alimentare sono infatti in attesa di vedere chi fra Coca-Cola e PepsiCo sarà il primo ad annunciare il rilevamento di un importante marchio di bevande alternative al latte.

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer