Pubblicato in Mercati Consumi
Si mantiene dinamico il settore delle barrette energetiche

Il settore delle barrette nutrizionali continua a registrare crescenti livelli di interesse, in linea o anche oltre quanto accade nel mercato delle barrette di cereali nel suo complesso. La crescita del settore riflette il maggiore interesse verso snack sani e pratici adatti al consumo on-the-go.

I livelli di nuova attività di prodotto nell’ambito delle barrette di cereali sono relativamente elevati a livello globale, il che riflette la varietà di formati, ingredienti e mercati di destinazione disponibili. Il numero complessivo di lanci registrati da Innova Market Insights ha continuato a crescere dall’aprile 2012 all’aprile 2013.

"Mentre la praticità rappresenta la caratteristica principale per le barrette di cereali nel loro complesso, rilevabile in oltre il 90% dei lanci totali nel settore, anche il valore salutistico risulta un fattore chiave", riferisce Lu Ann Williams, Responsabile Innovazione presso Innova Market Insights. "E questo non solo in termini di importanza delle barrette nutrizionali ed energetiche, ma anche nell’accezione di offrire uno snack sano alternativo a prodotti quali dolciumi, biscotti e merendine”.

Più di tre quarti dei lanci complessivi registrati nell’anno succitato si sono posizionati in qualche modo nel contesto salutistico, andando dalla "salute passiva" (con prodotti naturali, biologici, a basso contenuto calorico, ecc.) alla "salute attiva" (prodotti arricchiti in vitamine, per il benessere intestinale, per il controllo del peso, ecc.). Il fenomeno supera il 90% in Australia, poco meno dell’85% negli Stati Uniti, scendendo al 66% in Asia.

Poco più del 22% dei lanci complessivi di barrette di cereali è stato commercializzato indirizzandosi agli sportivi o a chi cerca una carica di energia, in diminuzione rispetto a quasi il 50% segnalato nel 2005, quando si registrò il picco della categoria. Questo indica quanto l’interesse si sia spostato verso nuove aree, in particolare verso la ricerca di snack nutrienti o sostitutivi dei pasti.

I claim salutistici più popolari utilizzati nel settore delle barrette di cereali riguardano le etichette pulite, tanto che il 27% dei lanci registrati da Innova Market Insights ha utilizzato la definizione “senza additivi/conservanti” o “naturale”, se non entrambe, un dato che sale al 38% se si tratta anche di prodotti biologici.

 

È anche elevato l’interesse per un elevato contenuto di fibre, con il 25% di lanci che fanno riferimento a “fonte di fibra”, dato che sale al 31% se è propagandata la presenza di cereali integrali. Sono popolari anche i claim che fanno riferimento al ridotto contenuto calorico o di ingredienti come grassi e zucchero, utilizzati in più di un quinto dei lanci.

Secondo la Williams la crescita dinamica del mercato negli ultimi dieci anni è in gran parte attribuibile all’ingresso delle barrette nel mercato di massa. Le linee nutrizionali ed energetiche sono ora molto più ampiamente disponibili e consumate da un numero crescente di consumatori in cerca di snack sani e più pratici da portarsi dietro per chi segue stili di vita attivi.

"La contaminazione tra barrette energetiche e destinate ed una nutrizione più specialistica da un lato e barrette ai cereali o snack dall’altro è stata fondamentale per la continua crescita del mercato nel suo complesso", aggiunge la Williams. "Ingredienti e formulazioni più sane aggiungono valore al mercato delle barrette standard, mentre profili di gusto migliorati, sapori più golosi e un posizionamento per stili di vita più quotidiani promuovono le proprietà nutrizionali desiderate nel settore delle barrette energetiche.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer
 

PopUp Aholic

AAAAA