Pubblicato in Mercati Consumi
In espansione il mercato mondiale dei formaggi
Un recente report di Canadean rivela che il mercato mondiale del formaggio è in forte crescita, guidato da Paesi emergenti come il Brasile, dove ci si attende che i consumi possano triplicare in meno di un decennio. Tuttavia, i primi cinque marchi globali coprono attualmente meno del 10% del mercato.
Secondo l’indagine dell’analista di mercato, il valore globale del comparto si è attestato sui 216,3 miliardi di dollari nel 2014 e si prevede che raggiungerà i 237,2 nel 2019. Tuttavia, il mercato globale del formaggio è fortemente frammentato, come testimonia il fatto che i primi cinque marchi - Kraft, Philadelphia, President, Sargento e Galbani – detengono complessivamente una quota inferiore al 10%. Afferma Dhara Badiani, analista di Canadean: "Con l'aumento della concorrenza, i principali operatori del mercato stanno costruendo strategie originali, come proporre caratteristiche di prodotto e impieghi innovativi, per differenziarsi dalle altre marche".

Crescono i consumi di alimenti occidentali nei Paesi emergenti
In Paesi come Brasile, Cina e India dove la popolazione è in aumento, parallelamente alla disponibilità economica, i consumatori spendono di più in alimenti trasformati, di tra cui il formaggio. Inoltre, negli ultimi anni stanno diventando sempre più popolari alimenti tipici occidentali, dalla pizza a pasta e panini, mentre la rapida crescita dei moderni formati di vendita al dettaglio e delle catene di fast food nei mercati emergenti sta trainando sia le vendite al dettaglio che on-trade di formaggio. In particolare, ipermercati e supermercati sono il canale di vendita principale per il formaggio nei mercati emergenti, in quanto ne offrono un’ampia gamma, dalle marche tradizionali alle private label, alle specialità.

Grandi aspettative per il Brasile
Come accennato in precedenza, il mercato brasiliano del formaggio è fra quelli in più rapida crescita a livello globale. Mentre nel 2009 i consumi pro capite del brasiliano medio erano di appena 3,4 kg l’anno, nel 2014 sono aumentati a 5,4 kg e sono destinati a crescere fino a 8,6 kg nel 2019. Nello stesso anno si prevede quindi che il Brasile, che già oggi rappresenta il quinto mercato mondiale per il formaggio in termini di volumi, continuerà a guadagnare posizioni nella classifica globale fino a raggiungere il terzo posto, il che significa che in meno di cinque anni esso raggiungerà in volume la stessa dimensione di quello francese, che vale circa 1,8 miliardi di kg.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer
 

PopUp Aholic

AAAAA