Pubblicato in Mercati Consumi
In Europa l’innovazione dolce è bio

Anche se il termine 'biologico' non può essere facilmente associato ai prodotti dolciari, sembra che i marchi europei ci stiano prendendo gusto, come rivela una nuova ricerca di Mintel secondo la quale il 63% dei lanci di dolci biologici a livello mondiale nel 2015 si è verificato in Europa, contro il 24% della regione Asia-Pacifico, il 7% dell’America Latina, il 6% dell’America settentrionale e l'1% di Medio Oriente e Africa.

L’indagine dell’analista di mercato mette in luce che la Germania è il mercato leader in Europa per quanto riguarda i lanci di dolci biologici, assorbendone il 44% del totale, sempre con riferimento all’anno scorso, seguita a distanza dalla Francia, con il 18% , da Spagna (6%) e Repubblica Ceca (5%).

Ne discende che il requisito “biologico” è particolarmente popolare nel mercato dolciario tedesco, come evidenzia il fatto che il 10% delle novità a base di zuccheri nel Paese nel 2015 riportava questo claim, contro il 5% della Francia, il 3% della Spagna e il 2% dell’Italia.

Gli alimenti biologici sono ben accolti in tutta Europa, aprendo la strada all’ingresso dei dolci su questo mercato. Infatti, quasi un quinto dei consumatori francesi (18%), dei tedeschi (17%) e degli italiani (16%) ora acquista più alimenti e bevande bio, mentre sono il 14% dei polacchi e il 12% degli spagnoli ad affermare la stessa cosa. Inoltre, i consumatori sono disposti a pagare di più per i prodotti che si proclamano biologici, come dichiara il 18% dei tedeschi, il 17% dei francesi, il 16% dei polacchi, il 14% degli italiani e il 13% degli spagnoli.

Secondo Marcia Mogelonsky, direttrice di Insight, Food & Drink di Mintel, siccome i prodotti dolciari sono sottoposti a più controlli da parte di governi, sanità e consumatori, i produttori stanno lavorando per rendere sempre più “puliti” e sicuri i loro prodotti, sostituendo colori e aromi artificiali con ingredienti biologici naturali e i dolci dai colori vivaci del passato con alternative ispirate alla salute. I tedeschi sono particolarmente attenti agli ingredienti biologici, che associano sane abitudini alimentari alla sostenibilità ambientale.

Il maggior utilizzo del claim “biologico” è anche in parte dovuto al fatto che i consumatori sono sempre più diffidenti riguardo alla mancanza di ingredienti sani nei prodotti dolciari. In effetti, fino a due terzi (66%) dei consumatori polacchi di dolci afferma che sul mercato non sono disponibili abbastanza dolci sani. Questa immagine si riflette in tutta Europa, dove il 60% degli spagnoli, il 60% dei francesi, il 56% dei tedeschi e il 45% dei consumatori italiani è d'accordo con questa affermazione.

L’analisi Mintel conclude che i consumatori sono sempre più attenti a cosa contengono i prodotti dolciari, al loro contenuto di zuccheri e all'uso di coloranti artificiali o aromi. La sfida per i produttori è quindi quella di mantenere l’aura di elemento di “allegria e svago” dei prodotti dolciari – con aromi, forme e texture ammiccanti – e, allo stesso tempo, fare in modo che i prodotti risultino più facilmente controllabili per quanto riguarda le credenziali di salubrità.

 

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer