Pubblicato in Ricerca Applicata
Nuovo test per i fenoli totali in frutta e verdura
Presso il Dipartimento dell’Agricoltra statunitense (USDA) è stato messo a punto un nuovo metodo analitico di rilevazione e misurazione della concentrazione di sostanze fitochimiche chiamati "polifenoli" in prodotti vegetali. Noti anche come fenoli, questi composti benefici per la salute si trovano in alcuni alimenti e bevande. I ricercatori dell’Agricultural Research Service (ARS) – l’agenzia di ricerca scientifica intramurale dell’USDA – lavorano da tempo alla progettazione e allo sviluppo di metodi analitici affidabili per misurare le sostanze nutritive e altri composti negli alimenti.
Presso l’ARS Eastern Regional Research Center (ERRC) di Wyndmoor, in Pennsylvania, si è prima elaborato un nuovo test e lo si è quindi utilizzato su una vasta gamma di campioni di bevande, cereali e semi di lino. È stato usato il nuovo metodo di laboratorio per misurare la quantità di fenoli in vari campioni alimentari mescolandoli con sale di diazonio Fast Blue BB. In condizioni alcaline, il sale di diazonio si lega in modo specifico con i fenoli formando complessi stabili che possono essere misurati direttamente. I ricercatori hanno quindi confrontato il nuovo metodo rapido Fast Blue BB con i risultati ottenuti usando un test tradizionale chiamato Folin-Ciocalteu (FC). I risultati suggeriscono che l’FC non rileva tutti i composti fenolici presenti durante il test, mentre misura inavvertitamente altri composti oltre ai fenoli.
Mentre il metodo Fast Blue BB, come originariamente sviluppato presso l'ERRC, mirava a quantificare i fenoli solo in tessuti vegetali che non contengono clorofilla, altri ricercatori dell’ARS hanno pensato che, opportunamente modificato, lo si potesse utilizzare anche con i vegetali verdi.
Gene Lester, fisiologo vegetale e leader nazionale del programma, ha condotto un altro studio in cui, insieme ad altri ricercatori, ha quindi modificato il metodo Fast Blue BB in modo da renderlo utilizzabile anche su questo tipo di matrici vegetali, sperimentandolo per misurare la quantità di polifenoli totali in diverse varietà di spinaci coltivate in diverse condizioni di produzione. Essi hanno dimostrato che il Fast Blue BB può ora essere universalmente utilizzato per valutare con precisione i fenoli totali in tutti i tipi di frutta e verdura.
Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry nel 2013 ed è consultabile sul numero di novembre/dicembre 2014 della rivista Agricultural Research.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer
 

PopUp Aholic

AAAAA