Pubblicato in Ricerca Applicata
Il sapore delle posate

Sulla rivista Flavour (2013, 2:21) sono stati pubblicati i risultati  dei tre esperimenti condotti da due ricercatori del Crossmodal Research Laboratory dell’Università di Oxford per approfondire se i sapori degli alimenti sono diversi quando sono alterate le proprietà visive e tattili delle posate in plastica con le quali sono campionati.

Molti degli alimenti che noi apprezziamo sono poco salutari: ricchi in grassi, zucchero e sale e tendenzialmente poveri in vitamine. Nonostante le rigorose campagne di informazione volte a informare le persone sui rischi associati a tali abitudini di consumo, noi siamo generalmente piuttosto restii a cambiare i nostri comportamenti di consumo, spesso automatici.

Recentemente alcuni studi avevano suggerito che un modo con il quale cambiare i nostri comportamenti automatici verso i prodotti alimentare potesse essere cambiare gli alimenti stessi o, in qualche modo, alterare l’ambiente nel quale questi alimenti sono selezionati o consumati. Mentre la scienza e la tecnologia alimentari si sono focalizzate soprattutto sui cambiamenti degli attributi sensoriali degli alimenti stessi, la prospettiva della neuroscienza cognitiva ha anche dimostrato l’influenza che i cambiamenti delle stoviglie da tavola possono avere sul sapore degli alimenti.

I ricercatori hanno variato in modo indipendente il peso, la dimensione, il colore e la forma delle posate e hanno accertato l’impatto del cambiamento di queste caratteristiche sulla valutazione dei partecipanti riguardo la dolcezza, la sapidità e la piacevolezza dell’alimento testato.

I risultati hanno rilevato che lo yogurt è stato percepito più denso e più caro se testato con un cucchiaio in plastica più leggero rispetto ai cucchiai appesantiti; le dimensioni del cucchiaio interagiscono solo con il fattore peso per quanto riguarda la dolcezze percepita dello yogurt. Il sapore dello yogurt è stato anche influenzato dal colore delle posate, ma questi effetti sono dipendenti anche dal colore dell’alimento suggerendo che potrebbe essere responsabile degli effetti osservati il contrasto di colore. Inoltre, è stata anche studiata l’influenza della forma delle posate: i risultati hanno dimostrato che un alimento può essere valutato più salato se campionato con un coltello piuttosto che con un cucchiaio, una forchetta o uno stuzzicadenti.

Tutti questi risultati dimostrano che le proprietà delle posate possono influenzare la percezione del sapore degli alimenti di tutti i giorni soprattutto quando le aspettative sulle posate o sugli alimenti non sono confermate e possono essere utilizzati al fine di modificare le abitudini alimentari delle persone.

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer