Pubblicato in Ricerca Applicata
I fondi di caffè come fonte di composti fenolici
Secondo quanto riportato da ricercatori spagnoli sul Journal of Agricultural and Food Chemistry (2015, 63 (17), pagg. 4327-4334), i fondi di caffè, il sottoprodotto del processo di estrazione del caffè, è una fonte potenziale di composti bioattivi, soprattutto acidi fenolici estratti facilmente con l’acqua.
In questo lavoro sono stati misurati con HPLC gli acidi caffeoil-chinico, dicaffeoil-chinico, caffeico, ferulico, p-cumarico, sinapico e 4-idrossibenzoico, dopo l’applicazione di tre trattamenti (alcalino, acido e salino), presenti nei fondi esausti di caffè. Il livello di fenoli negli estratti è risultato essere elevato e, in alcuni casi, maggiore di quello presente nel caffè; inoltre, il contenuto fenolico totale è stato stimato essere circa il doppio dei composti liberi.
Secondo i ricercatori, questi estratti potrebbero essere utilizzati come additivi per potenziare gli effetti benefici sulla salute di altri prodotti.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer
 

PopUp Aholic

AAAAA