Pubblicato in Ricerca Applicata
Le alghe rosse potrebbero bloccare le allergie alimentari
È stato stimato che le allergie alimentari affliggono circa l’8% dei bambini e il 5% degli adulti nel mondo. Studi precedenti hanno messo in evidenza che alcune varietà di alghe marine contengono polisaccaridi con effetti antiasmatici e anti-allergici. Sul Journal of Agricultural and Food Chemistry (vol. 64, n. 22, pagg. 4536-4544, 2016) ricercatori cinesi, in collaborazione con ricercatori americani e inglesi, hanno affermato di aver trovato che un’alga rossa disponibile in commercio, la Gracilaria lemaneiformis (GLSP), potrebbe bloccare le allergie alimentari. L’allergia ai crostacei nella regione pacifica dell’Asia è molto diffusa: in Cina, il 16,7% della popolazione rurale è allergica ai crostacei, soprattutto alla tropomiosina (TM).
Per studiare l’attività antiallergica della GLSP, i ricercatori hanno isolato i polisaccaridi dell’alga rossa; 24 ratti allergici alla TM sono stati suddivisi in quattro gruppi in modo randomizzato. A tutti i ratti sono stati somministrati 10 mg di TM in 200 µL di una soluzione salina tamponata con fosfato (PBS) dal giorno 28 al giorno 38. Il gruppo GLSP-preventivo ha ricevuto dal giorno 27 al giorno 40 anche 5mg/ratto di GLSP in 200µL di PBS, mentre il gruppo di trattamento con GLSP ha ricevuto anche 3 dosi di TM prima che venisse somministrata la dose giornaliera di GLSP dal giorno 33 al giorno 40. Il gruppo PBS, il gruppo negativo di controllo, ha ricevuto, durante tutto lo studio, solo PBS.
Un’ora dopo ciascuna assunzione di TM, i ricercatori hanno registrato i sintomi anafilattici e gli episodi di diarrea; dopo l’ultima assunzione di TM, è stata registrata la temperatura e sono stati misurati i livelli di istamina nel siero. Al giorno 41 i ratti sono stati sacrificati e sono stati misurati i livelli di immunoglubuline E TM-specifiche (anticorpi IgE), oltre a essere isolate le cellule dei nodi linfatici mesenterici per analizzare le citochine. I ricercatori hanno riferito che sia il gruppo GLSP-preventivo che quello di trattamento con GLSP hanno fatto registrare una risposta anafilattica ed episodi di diarrea moderatamente minori. La somministrazione giornaliera di GLSP nel gruppo GLSP-preventivo ha portato a una riduzione significativa  di IgE TM-specifiche e pertanto la GLSP potrebbe essere utilizzata come un componente di alimenti funzionali per prevenire i disturbi dovuti ad allergie alimentari.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer