Pubblicato in Ricerca Applicata
Non tutti i grassi (saturi) vengono per nuocere

Uno studio norvegese condotto dai ricercatori dell'Università di Bergen ha sollevato alcune domande riguardo a una convinzione ormai assodata da più di 50 anni: che i grassi saturi siano dannosi per la salute. La sperimentazione ha coinvolto 38 uomini affetti da obesità, e suddivisi casualmente in due gruppi, sottoposti ad una dieta ricca di grassi, di cui la metà saturi, o carboidrati.

“La quantità molto alta di grassi saturi ingerita dai pazienti non ha aumentato il rischio calcolato di malattie cardiovascolari – commenta il cardiologo Ottar Nygård che ha preso parte allo studio – i partecipanti hanno invece avuto dei miglioramenti sostanziali nei fattori di rischio cardiometabolici (nel deposito di grasso ectopico, pressione sanguigna, insulina e zuccheri nel sangue)”.

Si pensa infatti che i grassi saturi alzino la quantità di LDL (colesterolo cosiddetto cattivo) nel sangue, ma il risultato è invece che persone in salute tollerano un'alta quantità di grassi saturi a patto che questi siano di buona qualità e che le calorie totali non siano eccessive.

 

Lascia un commento

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer