Pubblicato in Ricerca Applicata
La dieta mediterranea rende il cervello più longevo

“Con l'avanzare degli anni, il cervello si rimpicciolisce e la perdita di cellule cerebrali può influire negativamente su apprendimento e memoria – spiega Michelle Luciano, ricercatore presso l'Università di Edimburgo – autrice di uno studio pubblicato sulla rivista Neurology che ha valutato l'effetto positivo della dieta mediterranea sul cervello. 

La ricerca ha raccolto informazioni sulle abitudini alimentari di 967 scozzesi intorno ai 70 anni. Di questi, 563 sono stati sottoposti a risonanza magnetica cerebrale all'età di 73 anni per misurare il volume della materia grigia e lo spessore della corteccia. Di questi, 401 sono stati nuovamente sottoposti a risonanza all'età di 76 anni. I risultati sono poi stati valutati in base a quanto i partecipanti hanno seguito o meno la dieta mediterranea. Coloro che non avevano seguito in modo attento la dieta mostravano una perdita maggiore di volume totale del cervello. 

“É possibile che un elemento specifico della dieta mediterranea sia responsabile dei benefici sulla massa cerebrale, oppure che sia dovuto alla combinazione degli alimenti che la compongono” conclude la dott. Luciano. 

 

 

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Image
Copyright © 1998-2020 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@foodexecutive.it | Disclaimer
 

PopUp Aholic

AAAAA