Pubblicato in Salute e Benessere
Frutta secca per combattere l’invecchiamento cognitivo

Uno studio promosso dalla University of South Australia ha analizzato alcune ricerche che contenevano le abitudini alimentari di 4822 cinesi adulti con più di 55 anni. SI è evidenziato che mangiare più di 10g al giorno di nocciole si associa una migliore prestazione delle funzioni cognitive. Il professore a capo dello studio, il dott. Ming Li, ha dichiarato: “Mangiare più di due cucchiai di noci o nocciole al giorno può migliorare le facoltà cognitive fino al 60%, posticipando quello che è il naturale declino cognitivo che avviene nell’arco di due anni”: 

Si calcola che nel 2050 i cinesi con più di 65 anni saranno 330 milioni, questo ci fa capire quanto sia importante comprendere come mantenere integra e lucida l’attività cerebrale. La frutta secca, infine, è ricca di grassi salutari, proteine e fibre, tutte proprietà nutrizionali che possono abbassare il colesterolo e migliorare la salute cognitiva.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.


Copyright © 1998 - © 2019 Chiriotti Editori S.r.l. Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy | Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480
Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | info@foodexecutive.it
Disclaimer | Website by Marco Riccardi
Utilizziamo i cookie per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito.
Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok